Informazioni commerciali +39 0575 05077
  Assistenza telefonica +39 0575 0505

2.5.24 WordPress: aggiornamento manuale

L'aggiornamento di WordPress, compresi i plugin e i temi utilizzati, è sempre consigliato.
Di seguito i principali vantaggi che si ottengono:
  • Sicurezza: l'aggiornamento risolve le vulnerabilità scoperte nelle versioni precedenti;
  • Prestazioni: il mancato aggiornamento potrebbe essere causa di un calo di performance (lentezza nella navigazione) dovuto, ad esempio, a query non ottimizzate.
  • Funzionalità: l'aggiornamento permette di usufruire di nuove funzioni/caratteristiche, spesso migliorative, dei componenti utilizzati.
  • Compatibilità con gli ultimi componenti sviluppati e tecnologie Web.
Prima di procedere è buona norma eseguire un backup completo del sito (file e database) in modo da poterlo ripristinare in qualsiasi momento e per qualsiasi eventualità.
 
Per i servizi Hosting WordPress Gestito e Hosting WooCommerce Gestito i backup vengono effettuati in automatico dal sistema e sono disponibili all'interno del pannello di controllo cliccando sulla voce Gestione Backup dal menu di sinistra; per ulteriori dettagli consultare la presente guida.
Per il ripristino è disponibile la funzione "Ripristina Backup" sempre all'interno del pannello di controllo: tutti i dettagli nella guida.

L'intero processo di aggiornamento può essere suddiviso in tre fasi:
  1. aggiornamento del core di WordPress;
  2. aggiornamento dei plugin;
  3. aggiornamento del tema.
Di seguito il dettaglio delle operazioni per ogni fase:
Quando è disponibile una nuova versione di WordPress, viene mostrata una notifica appena effettuato l"accesso al pannello di amministrazione di WordPress:



Cliccando su Aggiorna ora (o Update now se il pannello è in inglese) si avvia il processo di aggiornamento.
Come indicato sul pannello di controllo "Mentre il sito viene aggiornato, entrerà in modalità di manutenzione. Non appena gli aggiornamenti saranno completati, tornerà alla normalità."
Al termine della procedura, si viene reindirizzati alla pagina di "Benvenuto"; di seguito un'immagine esemplificativa:



Nel caso in cui venga richiesto il cambio della versione PHP, prendere visione delle seguenti guide per:
  1. individuare la versione di PHP supportata per l'installazione di WordPress;
  2. scegliere la versione di PHP da utilizzare sul dominio.
Per aggiornare i plugin di WordPress, una volta eseguito l'accesso al pannello di amministrazione di WordPress, cliccare su Bacheca > Aggiornamenti (o Dashboard > Update se il pannello è in inglese):



Scorrendo verso il basso viene mostrato l'elenco dei plugin da aggiornare:



Cliccando su Seleziona tutto si aggiornano tutti i plugin; altrimenti, è possibile aggiornare i plugin singolarmente selezionandone uno alla volta e cliccando su Aggiorna Plugin.
Per verificare la compatibilità del plugin con la versione di WordPress in uso consultare la guida dedicata.
Per aggiornare i temi di WordPress, una volta eseguito l'accesso al pannello di amministrazione di WordPress, cliccare su Bacheca > Aggiornamenti (o Dashboard > Update se il pannello è in inglese):



Scorrendo verso il basso viene mostrato l'elenco dei temi da aggiornare:



Cliccando su Seleziona tutto si aggiornano tutti i temi; altrimenti, è possibile aggiornare i temi singolarmente selezionandone uno alla volta e cliccando su Aggiorna temi. Per verificare la compatibilità del tema con la versione di WordPress in uso consultare la guida dedicata..
 
La tua opinione è importante per noi!
 

Non hai trovato quello che cerchi?

Contatta i nostri esperti, sono a tua disposizione.