Informazioni commerciali +39 0575 05077
  Assistenza telefonica +39 0575 0505
Hosting > Chiavi SSH

Chiavi SSH

 
GUIDA VALIDA PER:  pacchetti Hosting Linux Advanced e Professional WordPress Gestito Top e Premium e WooCommerce

SSH (Secure Shell) è il protocollo che permette di stabilire una connessione sicura tra due computer consentendo lo scambio di dati tramite un canale sicuro; in questo modo è possibile connettersi in modo sicuro e veloce al proprio spazio web ed eseguire operazioni come ad esempio:
  • upload e download di file e cartelle;
  • modifica, cancellazione, spostamento di file e cartelle;
  • utilizzo di Composer;
  • utilizzo di comandi GIT;
  • se si utilizza WordPress è consentito l'utilizzo di wp-cli per interagire con la propria installazione di WordPress.
All'interno del pannello di controllo è disponibile la funzionalità per la gestione di chiavi pubbliche ed utenti necessari per l'accesso in SSH.
La funzionalità è disponibile con i seguenti servizi:
  • Hosting Linux Advanced o Professional;
  • Hosting WordPress Gestito Top o Premium;
  • Hosting WooCommerce Gestito.
Per i servizi che non prevedono SSH è possibile effettuare una modifica di servizio accedendo all'area clienti; per tutti i dettagli consultare la guida dedicata.

Collegandosi in SSH dovranno essere utilizzate righe di comando e non un'interfaccia grafica; esistono appositi comandi per eseguire precise operazioni (modifica, cancellazione, spostamento di file e cartelle, ecc...) pertanto si consiglia di eseguire sempre un backup prima di utilizzarlo

Descrizione della sezione Chiavi SSH

La sezione Chiavi SSH si trova all'interno del pannello di controllo, cliccando su Strumenti e Impostazioni dal menu di sinistra.
Dopo aver cliccato su Gestisci in corrispondenza della voce Chiavi SSH si apre la seguente schermata:



Da qui è possibile importare fino a cinque chiavi pubbliche e creare fino a cinque utenti associandoli tra loro.
Cliccando su Importa chiave si può importare la chiave pubblica in proprio possesso definendone il nome.
La conferma della correttezza dell'operazione viene fornita tramite un messaggio una volta cliccato su Importa.
L'elenco delle eventuali chiavi importate è disponibile nella schermata sopra riportata in cui si può verificare anche l'eventuale utente associato, rimuoverle o modificarle.
Per creare gli utenti da associare alle chiavi pubbliche, invece, cliccare nel tab Utenti sul pulsante Crea Utente.
 
Non è possibile creare un nuovo utente se prima non è stata importata una chiave a cui associarlo.
Viceversa, se viene eliminata una chiava, verrà eliminato anche l'utente a cui afferisce se questo non risulta associato ad un'altra chiave.

Nella schermata che si apre è necessario indicare il nome dell'utente e la chiave a cui associarlo.
La conferma del buon esito dell'operazione viene data una volta cliccato il pulsante Crea.

Come collegarsi in SSH al proprio dominio

Per collegarsi in SSH al dominio è necessario utilizzare un client SSH. Windows include un client SSH installato per impostazione predefinita, altrimenti si consiglia il client gratuito PuTTY specifico per il sistema operativo Windows; cliccare qui per il download di PuTTY.
Il nome host e la porta da utilizzare sono reperibili in questa sezione, come mostrato nella schermata sopra.

Come creare una chiave SSH con PuTTY

Per generare una chiave SSH con PuTTY, occorre:
  1. scaricare e lanciare il generatore puttygen.exe
  2. nella sezione Parameters scegliere SSH-1 (RSA) e clicca su Generate;
  3. muovere il mouse in modo casuale nella schermata per generare le coppie di chiavi fino a che la barra di scorrimento è completata;
  4. inserire un commento che identifichi la chiave;
  5. inserire la passphrase e confermala. La passphrase viene richiesta per la connessione SSH;
  6. cliccare su Save private key per salvare la chiave privata;
  7. cliccare su Save public key per salvare la chiave pubblica.

 
Quanto è stata utile questa guida?
 

Non hai trovato quello che cerchi?

Contatta i nostri esperti, sono a tua disposizione.