Informazioni commerciali +39 0575 05077
  Assistenza telefonica +39 0575 0505
 

2.5.2 Wordpress: correzione errore per mancato accesso backend o sito non visibile

Nel caso in cui non sia stato digitato correttamente l'indirizzo del proprio sito web, ad esempio senza l'inserimento del www:
  • siteurl: http://dominio.ext
  • home: http://dominio.ext
è possibile che il sito risulti non visibile e venga restituito un errore del tipo: "ERR_TO_MANY_REDIRECT", o similari.

Per correggere l'errore e ripristinare l'accesso al backend di wordpress, eseguire a scelta una tra le tre operazioni di seguito indicate:
Per correggere l'errore e ripristinare l'accesso al backend di wordpress:
  1. Accedere all'area FTP del dominio e scaricare in locale il file wp-config.php, presente sulla radice del dominio oppure all'interno della sottocartella in caso di installazione in sottocartella, in locale e modificare il file inserendo dopo la riga
    /* Finito, interrompere le modifiche! Buon blogging. */ oppure /* That's all, stop editing! Happy blogging. */
    define('RELOCATE',true)
  2. Salvare, chiudere il file e trasferirlo nuovamente sull'area FTP;
  3. Accedere al pannello di controllo di WordPress;
  4. Dal menù di sinistra selezionare "Impostazioni > Generali" per modificare le impostazioni;
  5. Verificare che alle voci "Indirizzo Wordpress (URL)" e "Indirizzo sito (URL)" sia visibile l'indirizzo corretto del dominio (contenente www): http(s)://www.dominio.ext (in caso di installazione in sotto cartella inserire /cartella), come da immagine esemplificativa sottostante. Inserire la "s" dopo http solo in caso di installazione certificato SSL:

  6. Cliccare su "Salva le modifiche" in fondo alla schermata per concludere l'operazione;
  7. Accedere all'area FTP del dominio e scaricare il file wp-config.php, presente sulla radice del dominio oppure all'interno della sottocartella in caso di installazione in sottocartella, in locale e modificarlo nuovamente eliminando la riga precedentemente inserita (define('RELOCATE',true););
  8. Salvare e chiudere il file e trasferirlo nuovamente sull'area FTP.
Per correggere l'errore e ripristinare l'accesso al backend di wordpress:
  1. Accedere all'area FTP del dominio e scaricare in locale il file wp-config.php, presente sulla radice del dominio oppure all'interno della sottocartella in caso di installazione in sottocartella, in locale e modificare il file inserendo dopo la riga
    /* Finito, interrompere le modifiche! Buon blogging. */ oppure /* That's all, stop editing! Happy blogging. */
    define('WP_HOME','http://www.dominio.ext');
    define('WP_SITEURL','http://www.dominio.ext');


    oppure, se in sottocartella:

    /* Finito, interrompere le modifiche! Buon blogging. */ oppure /* That's all, stop editing! Happy blogging. */
    define('WP_HOME','http://www.dominio.ext/sottocartella/');
    define('WP_SITEURL','http://www.dominio.ext/sottocartella/');
  2. Salvare, chiudere il file e trasferirlo nuovamente sull'area FTP.
     
Per correggere l'errore e ripristinare l'accesso al backend di wordpress:
  1. Accedere a https://mysql.aruba.it/ con login e password del database MySQL utilizzato;
  2. Selezionare il database su cui è installato WordPress;
  3. Scegliere la tabella con prefisso pref_options (cioè il prefisso della tabella con cui è stato installato WordPress. Lo stesso è visibile solo ed esclusivamente dopo aver scaricando il file wp-config.php in locale sulla riga "$table_prefix", come indicato alla prima sezione di questa stessa guida);
  4. Cliccare su "Mostra":

  5. Selezionare "Modifica" per variare i record contenenti in siteurl e home:

  6. Inserire l'url corretta;
  7. Cliccare su "Esegui":

  8. Una volta eseguite le modifiche le impostazioni saranno le seguenti:

 
La tua opinione è importante per noi!
 

Non hai trovato quello che cerchi?

Contatta i nostri esperti, sono a tua disposizione.