Informazioni commerciali +39 0575 05077
  Assistenza telefonica +39 0575 0505
 
Office 365 > 3 - FAQ Office 365 > FAQ Office 365

3.1 FAQ Office 365

Dal momento in cui la licenza Office 365 acquistata con Aruba risulta scaduta e quindi, sospesa, è comunque possibile accedere al servizio per 75 giorni dalla data di scadenza, in modalità di sola lettura.

In questo lasso di tempo, è anche possibile rinnovare il servizio.

Trascorsi 75 giorni i contenuti vengono cancellati definitivamente e non saranno più recuperabili.
In caso di smarrimento della password, se si conosce il proprio Username Office, è possibile richiederne un nuovo invio direttamente dal Pannello Admin del servizio cliccando su –Problemi di accesso all’account?



L’indirizzo a cui viene inviata la password dipende dalle seguenti casistiche:

Se si tratta della password dell’account scelto in fase di acquisto, la stessa viene inviata all’indirizzo che al momento dell’acquisto era associato alla Login Aruba, qualora non sia stato modificato.
Se si tratta della password di uno degli account creati in autonomia all’interno del Pannello Admin, l’indirizzo cui viene reinviata è quello indicato al momento della creazione dell’account.
 
Se l'installazione di Office sta impiegando molto tempo, la causa potrebbe essere la connessione lenta oppure un'altra installazione o un aggiornamento in corso in background.

Per i dettagli consultare gli articoli dedicati:

L'installazione di Office impiega molto tempo
L'installazione di Office si blocca al 90%
Può accadere che un Utente elimini in modo permanente alcuni elementi della propria cassetta postale di Outlook e che voglia recuperarli senza riuscirci.

È possibile recuperare gli elementi eliminati se non sono stati rimossi definitivamente dalla cassetta postale dell'utente. Tale operazione può essere eseguita dall’Amministratore tramite la procedura consultabile nell’articolo dedicato
Per impedire il recapito di posta indesiderata in Office 365, è possibile modificare un'impostazione di protezione per gestire un problema specifico dell'organizzazione, ad esempio la ricezione di una grande quantità di posta indesiderata da un determinato mittente, oppure ottimizzare semplicemente le impostazioni in base alle esigenze dell'organizzazione.

A questo scopo è possibile modificare le impostazioni di filtro della posta indesiderata nel Centro sicurezza e conformità di Office 365 seguendo quanto riportato nella guida dedicata.
Le nuove caratteristiche di Office 365 vengono eseguite automaticamente e a volte sono distribuite in periodi diversi ai vari abbonati. 

Tutti gli aggiornamenti sono inclusi gratuitamente nell'abbonamento a Office 365. Se si ha un account aziendale o dell'istituto di istruzione, l'amministratore può controllare quando vengono visualizzate le nuove caratteristiche. Se si ha una copia unica di Office 2016, si ricevono gli aggiornamenti per la sicurezza e le prestazioni, ma non le nuove caratteristiche.

Gli aggiornamenti vengono eseguiti automaticamente. È anche possibile cercare e installare manualmente gli aggiornamenti di Office
No, nel caso in cui si voglia cambiare licenza bisogna necessariamente acquistarne una nuova, lasciando scadere quella che non si desidera più.

Qualora si desideri avere più utenze per un pacchetto Office, è possibile effettuare l'Upgrade, aggiungendo licenze  Per i dettagli, consultare la Guida dedicata.
Ogni licenza include la possibilità di installare Office 365 su 5 dispositivi diversi, che devono però appartenere allo stesso utente.

Se si desidera far utilizzare Office a più persone è necessario aggiungere un Utente per ogni persona (Upgrade). Per i dettagli, consultare la Guida dedicata.
Il record TXT di verifica visualizzabile accanto al servizio Office 365 in attivazione nella propria Area Clienti, deve essere aggiunto in caso di:

dominio di II livello registrato con Aruba ma che utilizza DNS esterni;
dominio registrato presso un altro provider;

Dal momento che la gestione DNS, nei due casi elencati, è esterna ad Aruba, l’aggiunta del file TXT di verifica deve chiaramente essere effettuata sul pannello di gestione DNS del proprio fornitore o dell’azienda che gestisce i DNS.

Quanto è stato utile l'articolo?

Dai un voto da 1 a 5 (dove 1 è il più basso, poco utile, e 5 il più alto, molto utile)

Valutazione: 0 (0 voti)

 Security code

Bookmark and Share