Informazioni commerciali +39 0575 05077
  Assistenza telefonica +39 0575 0505
Gestione DNS > Utilizzare la funzione di gestione DNS > Importare ed esportare la configurazione DNS del dominio

4.3 Importare ed esportare la configurazione DNS del dominio

 
GUIDA VALIDA PER:  pacchetti Hosting Windows e Linux Gestione DNS con e senza posta Dominio con e senza posta
SuperSite Easy e Professional WordPress, WordPress Gestito e WooCommerce


Per ogni tipo di record gestibile dal pannello di gestione DNS è possibile importare ed esportare la configurazione del dominio, tramite l'utilizzo dei pulsanti: 
  • Importa;
  • Esporta
Di seguito i dettagli delle procedure:
Per procedere:
  1. accedere al pannello di gestione DNS tramite admin.aruba.it, seguendo la guida dedicata;
  2. cliccare su Gestisci presente nella sezione:
    • Record A -> per esportare i record di tipo A (sezione visibile solo se si stanno utilizzando i Name Server di Aruba); 
    • Record AAAA -> per esportare i record di tipo AAAA (sezione visibile solo se si stanno utilizzando i Name Server di Aruba); 
    • Record CNAME -> per esportare i record di tipo CNAME (sezione visibile solo se si stanno utilizzando i Name Server di Aruba; 
    • Record TXT -> per esportare i record di tipo TXT (sezione visibile solo se si stanno utilizzando i Name Server di Aruba); 
    • Record MX -> per esportare gli MX (sezione visibile solo se si stanno utilizzando i Name Server di Aruba); 
    • Record SRV -> per esportare i record di tipo SRV (sezione visibile solo se si stanno utilizzando i Name Server di Aruba); 
    • Record Name Server -> per esportare i Name Server: 


      L'immagine mostra la sezione relativa al record A ma vale a titolo di esempio: può essere infatti applicata anche ai record AAAA, CNAME, TXT, MX, SRV e NAME SERVER.

  3. cliccare sull'icona Esporta presente nel menu orizzontale in alto;
  4. selezionare il formato di esportazione desiderato;
  5. cliccare su Download:


    L'immagine mostra l'esportazione del record A ma vale a titolo di esempio: può essere infatti presa in considerazione anche per i record AAAA, CNAME, TXT, MX, SRV e NAME SERVER.

  6. salvare il file in locale. Il salvataggio consente di avere sempre a disposizione sul proprio PC una copia della configurazione scelta per il dominio. Per modifiche consistenti si consiglia di eseguirle nella copia della configurazione salvata in locale per poi successivamente importare il file modificato all'interno del pannello.
Per esportare l'intera configurazione del DNS utilizzare il pulsante Esporta configurazione presente nella parte inferiore della pagina principale del pannello di gestione DNS. 
Per importare da locale un file contenente una configurazione della zona, è necessario:
  1. accedere al pannello di gestione DNS tramite admin.aruba.it, seguendo la guida dedicata;
  2. cliccare su Gestisci presente nella sezione:
    • Record A -> per importare i record di tipo A (sezione visibile solo se si stanno utilizzando i Name Server di Aruba); 
    • Record AAAA -> per importare i record di tipo AAAA (sezione visibile solo se si stanno utilizzando i Name Server di Aruba); 
    • Record CNAME -> per importare i record di tipo CNAME (sezione visibile solo se si stanno utilizzando i Name Server di Aruba; 
    • Record TXT -> per importare i record di tipo TXT (sezione visibile solo se si stanno utilizzando i Name Server di Aruba); 
    • Record MX -> per importare gli MX (sezione visibile solo se si stanno utilizzando i Name Server di Aruba); 
    • Record SRV -> per importare i record di tipo SRV (sezione visibile solo se si stanno utilizzando i Name Server di Aruba); 
    • Record Name Server -> per importare i Name Server: 


      L'immagine mostra la sezione relativa al record A ma vale a titolo di esempio: può essere infatti applicata anche ai record AAAA, CNAME, TXT, MX, SRV e NAME SERVER.

  3. cliccare sull'icona Importa presente nel menu orizzontale in alto quindi in corrispondenza di Nome del File selezionare il documento da locale utilizzando il pulsante Sfoglia: viene così visualizzato il nome del file a fianco del pulsante stesso;
  4. indicare il formato del documento da uploadare e cliccare su Upload: i record caricati sono visibili in elenco: 


    L'immagine mostra l'importazione del record A ma vale a titolo di esempio: può essere infatti presa in considerazione anche per i record AAAA, CNAME, TXT, MX, SRV e NAME SERVER.

  5. cliccare su Prosegui;
  6. dalla pagina principale del pannello di gestione DNS cliccare su Salva Configurazione in basso;
  7. successivamente cliccare su Conferma nella finestra visualizzata.
L'esecuzione comporta dei tempi tecnici, dovuti alla propagazione del DNS, che si aggirano intorno alle 24/48 ore.
 
 
Quanto è stata utile questa guida?
 

Non hai trovato quello che cerchi?

Contatta i nostri esperti, sono a tua disposizione.