Informazioni commerciali +39 0575 05077
  Assistenza telefonica +39 0575 0505

1.9.7 Modifica registrante (intestatario) domini con estensione .edu.it

La modifica del registrante di un dominio ha un costo di 10 euro + IVA.
Il pagamento può essere effettuato tramite bollettino postale o bonifico bancario.
Nella causale occorre indicare "modifica registrante nomedominio", specificando il nome del dominio interessato dalla modifica.
La modifica del registrante, se non contestuale al rinnovo, non comporta l'aggiornamento della scadenza del dominio.
 
  La modifica del registrante è gratuita se il cambio è effettuato contemporaneamente al rinnovo del dominio.
Il rinnovo può essere eseguito anche in anticipo rispetto alla scadenza a condizione che siano trascorsi almeno 7 giorni dall'ultimo rinnovo e che il dominio non sia stato già rinnovato per più anni.
Il rinnovo estende la validità del servizio per una o più annualità, ma non modifica il giorno ed il mese di scadenza.
Il pagamento e i documenti per la modifica del registrante restano validi per 100 giorni dalla data del primo invio. Qualora il cambio non potesse essere completato entro tale periodo, per eventuale mancata integrazione o correzione di documentazione, per eseguire la modifica del registrante sarà necessario provvedere ad un nuovo pagamento e ad un nuovo invio di tutta documentazione.
Per maggiori informazioni relative al rinnovo è possibile consultare l'articolo dedicato.
DOCUMENTAZIONE MODALITA' DI INVIO
  1. Modulo modifica registrante dominio, debitamente compilato in stampatello MAIUSCOLO e firmato sia dal nuovo che dal vecchio intestatario del dominio, completo di codice di autorizzazione e Codice Scuola. È possibile indicare:
    • se si vuole modificare anche i dati fatturazione, barrando l'apposita casella all'interno del modulo;
    • se si vuole mantenere per l'accesso e gestione del dominio l'account Aruba attuale (username @aruba.it e password) o crearne uno nuovo.
  2. Modulo assunzione responsabilità debitamente compilato in stampatello MAIUSCOLO e firmato dal nuovo intestatario del dominio.
  3. Copia fronte retro di un documento d'identità valido e leggibile del nuovo intestatario o del legale rappresentante in caso di dominio intestato a persona giuridica.
  4. Copia fronte retro di un documento d'identità valido e leggibile del vecchio intestatario o del legale rappresentante in caso di dominio intestato a persona giuridica.
  5. Ricevuta del pagamento per la modifica registrante (solo nel caso in cui sia richiesta NON in fase di rinnovo del dominio).
Aruba si riserva la facoltà di chiedere ulteriore documentazione.
I moduli in inglese e spagnolo sono scaricabili dalle sezioni seguenti:
Forms
Formularios

Documentazione aggiuntiva da inviare se sul dominio per cui si chiede il cambio registrante è attivo il servizio PEC

Se sul dominio per cui si chiede la modifica è attivo il servizio PEC il nuovo registrante deve inviare, oltre ai documenti sopra indicati:
  • Se desidera mantenere attivo il precedente servizio PEC:
    Modulo subentro dominio certificato, debitamente compilato, oltre al resto della documentazione;
  • Se non è interessato a mantenere attivo il servizio PEC:
    Modulo di rinuncia, debitamente compilato sia dal vecchio (cedente) che dal nuovo registrante (cessionario), oltre al resto della documentazione. In questo caso è onere del vecchio registrante cancellare gli account di Posta Certificata e i relativi contenuti, prima di richiedere la modifica del registrante. Se la cancellazione di account e contenuti non è effettuata, tale circostanza è intesa come volontà di trasferire i contenuti al nuovo registrante.
Una volta ricevuta conferma della variazione dell'indirizzo email e\o del numero di cellulare nei dati intestatario del dominio, se è attivo il servizio PEC su dominio (del tipo [email protected]), è necessario verificare tali dati dalla Gestione account. Per la procedura completa consultare la guida dedicata.
Si ricorda che le caselle di posta elettronica certificata di default non sono abilitate alla ricezione di messaggi di posta ordinaria. Nel caso in cui si utilizzi un indirizzo PEC come email di riferimento procedere quindi all'abilitazione come indicato in questa guida.
 
La tua opinione è importante per noi!
 

Non hai trovato quello che cerchi?

Contatta i nostri esperti, sono a tua disposizione.